Responsive image
Marino Moretti

L'isola dell'amore

Love
2015, e-pub

ISBN: 9788893230018
€ 6,99
Acquista da Acquista da Acquista da
Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist
Sinossi

Pubblicato nel 1920 "L’isola dell’amore" è la storia dell’eredità di una zitella americana Miss Kathleen Mowrer, che lascia tutto ciò di cui dispone per fondare un’Opera Pia per il Ricovero delle Vecchie Zitelle. La notizia di questo bizzarro testamento si sparge ovunque e molte zitelle da tutta Europa giungono all'istituto, che si trova su un’isola italiana in mezzo a un lago. Quando arriva anche la quarantatreenne Giulietta, le viene assegnato come corteggiatore un conte decaduto, ma la donna viene presa dallo sgomento nell'incontrare il corteggiatore di una zitella spagnola: si tratta del suo ex fidanzato, colui che anni prima l’aveva tradita con la sua migliore amica…

Autore

Marino Moretti

Marino Moretti (Cesenatico, 18 luglio 1885 – Cesenatico, 6 luglio 1979) poeta e romanziere Italiano. Il suo nome è associato al Crepuscolarismo, corrente letteraria sviluppatasi in Italia all'inizio del XX secolo. I poeti crepuscolari scrivono riguardo i banali aspetti della vita, privi di ogni ornamento; sono accomunati dal bisogno di compianto e di confessione, dal rimpianto per i valori tradizionali persi e da una perenne insoddisfazione che non si sfoga in ribellione, ma nella ricerca di tranquilli angoli del mondo e di luoghi conosciuti dell'anima in cui rifugiarsi. Ricordiamo "La serenata delle zanzare", del 1908, e "Poesie di tutti i giorni", del 1911. Il Moretti romanziere concepisce la novella come lo svolgimento di un tema semplice, senza necessità di alcuna architettura; giunge così ad una maggiore complessità di temi narrativi e ad una maggiore scioltezza formale. Lo stile diventa più analitico e complesso e le emozioni, più sommesse, comprendono pause riflessive venate da un'intonazione ironica.