Responsive image
Jean Baptiste Bouvier

Venere e Imene al tribunale della penitenza

Love
2015, e-pub

ISBN: 9788893230032
€ 6,99
Acquista da Acquista da Acquista da
Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist
Sinossi

Una chiara condanna al sesso e a tutto ciò che porrebbe vagamente ricordarlo. In questo manuale Bouvier si domanda, per esempio, quanto sia disdicevole la danza, quali siano i peccati mortali e se si debba fare l'amore con una persona malata... Un manuale a dir poco bizzarro che combina concezioni antiquate al moderno utilizzo di termini medico-ginecologici.

Autore

Jean Baptiste Bouvier

Jean Baptiste Bouvier (Saint-Charles-la-Forêt, 16 gennaio 1783 – Roma, 29 dicembre 1854) fu vescovo cattolico e teologo francese. Nel 1805, all'età di 22 anni, entrò nel seminario di Angers e fece rapidi progressi negli studi: fu ordinato sacerdote nel 1808 e nominato poco dopo professore di filosofia nel Collegio di Château-Gontier. Nel 1819 fu nominato rettore del seminario e vicario generale della diocesi, incarico che ricoprì fino al 1833, quando fu consacrato vescovo di Le Mans. Bouvier fu l'autore di due manuali scolastici che ebbero un grandissimo successo nei seminari cattolici europei e americani: "Institutiones theologicae" e "Institutiones philosophicae". Le due opere, in lingua latina, furono adottate a lungo, per lo meno fino al 1870, e ristampate più volte. Successivamente, a partire dal 1836, Bouvier ne fece una edizione in sei volumi, pubblicata a Parigi, che ebbe un notevole successo soprattutto in Francia, Canada e Stati Uniti. L'opera tuttavia fu guardata con sospetto dalla Curia Romana, soprattutto durante il pontificato di papa Pio IX, a causa di una tendenza al Gallicanesimo, dottrina che concepiva la Chiesa cattolica in Francia per molti aspetti autonoma dal vescovo di Roma.