Responsive image
Paolo Tortella

I ragazzi di Villa Giardini

Il manicomio dei bambini a Modena

Storie e Personaggi
2018, pp. 144, 14x21, foto b/n

ISBN: 9788893232562
€ 13,00
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 13,00
Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist
Altre edizioni
Sinossi

Il dramma dei bambini di Villa Giardini. Una tragedia nascosta del nostro passato recente. Una testimonianza cruda, quasi incredibile da leggere oggi. Eppure accadeva solo negli anni Settanta, a Modena. Il diario di un giovane maestro che ha lottato contro le violenze e le sopraffazioni esercitate su bambini e ragazzi colpevoli solo di essere “diversi” o disagiati. Un’altra storia di innocenti a cui è stata rubata la voce per anni e che trovate restituita in questo libro.

Paolo ha diciannove anni quando entra come insegnante a Villa Giardini, l’istituto medico psicopedagogico di Casinalbo di Formigine, poco distante da Modena, che accoglie bambini e ragazzi subnormali provenienti da tutta Italia. È entusiasta: può finalmente mettere in pratica i princìpi e le risorse di quella pedagogia innovativa che l’ha tanto appassionato durante gli studi. La realtà però è diversa, anzi nulla è come immaginato. Lì dentro i bambini sopravvivono, imprigionati tra solitudine e soprusi. Calpestati da un agghiacciante sistema fatto di adulti che esercitano con quotidiana normalità una sopraffazione disumana: fatti sdraiare a terra o nudi per ore nella neve, oggetto di terribili violenze fisiche e psicologiche. La maggior parte di quegli sfortunati ragazzi non è mai uscita da lì e sa che quando andrà via finirà in manicomio. Funziona così. Il protagonista decide di intraprendere un coraggioso percorso di denuncia, collaborando dapprima all’inchiesta condotta dal quotidiano «l’Unità», poi con il Tribunale dei Minorenni. Ma i colpevoli saranno puniti? Quella di Paolo Tortella è una storia esemplare degli anni Settanta, una vicenda di lotta e di impegno contro le strutture repressive che ancora controllavano gran parte della società italiana. Ma il suo racconto, terribile e vero, ritrova – sfortunatamente – una sua attualità proprio di questi tempi, in cui la “moda” revisionista ormai diffusa sembra aver dimenticato, fra le altre cose, anche quella che fu la realtà dell’istituzione manicomiale nel nostro Paese.

Autore

Paolo Tortella

Paolo Tortella (Guastalla, 1950) è padre di tre figli e vive a Pomponesco con la moglie Franca. Nel 1969 si diploma presso la Scuola Magistrale di Suzzara (MN) e inizia il suo lavoro di insegnante presso l’istituto medico psico-pedagogico di “Villa Giardini” di Casinalbo di Formigine (MO). L’esperienza didattica condotta con gli allievi diviene poi una testimonianza d’accusa dei metodi violenti usati all’interno dell’istituto, che dopo poco verrà chiuso dal Tribunale dei Minorenni di Bologna. In seguito lavorerà come educatore e consulente in vari contesti sanitari, sociali e didattici.

Eventi

I ragazzi di Villa Giardini - presentazione con l'autore Paolo Tortella @Viadana

Viadana (MN) - 25 Ottobre ore 18:30
Osteria da Bortolino, Via al Ponte, 6

La testimonianza importante e terribile di Paolo Tortella, insegnante all'istituto psico-pedagogico di Casinalbo di Formigine(MO) negli anni '70, raccontata qui per la prima volta.

Recensioni
Rosaluna Capucci, Il Resto del Carlino ed.Modena, 01/11/2018

Quando c’era il manicomio dei bambini

Gabriele Morelli, Modenacome, 09/10/2018

Una storia da conoscere: i ragazzi di Villa Giardini

Riccardo Negri, Gazzetta di Mantova, 08/10/2018

Il viaggio nel manicomio dei bambini