Responsive image
Furio Colombro

Siamo tutti in pericolo. L’ultima intervista di Pasolini

Con interventi inediti su quei giorni e su ciò che sappiamo dopo

I libri della Salamandra
2020, pp. formato liquido, ePub

ISBN: 9788893233866
€ 5,99
In uscita In uscita In uscita
Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist
Sinossi

«Pasolini era un protagonista allora ed è un protagonista adesso. La sua presenza letteraria resta grande, ma la sua testimonianza politica, resa allora, si sente risuonare adesso come una cronaca di questi giorni e mentre le peggiori voci della storia italiana vorrebbero avere la meglio, hanno ancora un nemico difficile di cui liberarsi, un nemico che dei fascisti sa tutto e che è stato subito conscio che l’Antifascismo è l’antiveleno, la sola fede e passione che può trattenere l’Italia dal rischio di essere di nuovo sottomessa [...]. Anche adesso, per gli italiani che sanno e che pensano, è Pasolini l’ostacolo. Non solo pensiero ma istruzioni per l’uso, come unica grande arma di difesa dell’Antifascismo». La celebre “ultima intervista” di Pier Paolo Pasolini rilasciata a Furio Colombo poche ore prima del suo omicidio.
«Pier Paolo Pasolini chiama Torino, dice a chi guida la redazione parole di sorpresa e di apprezzamento, assicura che nel pomeriggio, come d’accordo, vedrà a casa sua Furio Colombo per l’intervista. Con quel titolo scelto da lui, Siamo tutti in pericolo , rimarrà nella storia della letteratura e dell’informazione».

Autore

Furio Colombro

(Châtillon, 10 gennaio 1931), giornalista e scrittore, ha diviso la sua vita fra Italia e Stati Uniti. Autore di numerosi saggi e romanzi, è tra i fondatori del Gruppo 63. All’inizio degli anni Settanta partecipa alla fondazione del DAMS di Bologna dove insegna dal 1970 al 1975. Negli Stati Uniti è stato corrispondente de «La Stampa» e de «la Repubblica». Ha scritto per il «New York Times» e la «New York Review of Books». È stato presidente della Fiat usa, professore di giornalismo alla Columbia University, direttore storico de «l’Unità». È stato eletto tre volte in Parlamento, due alla Camera e una al Senato, concludendo alla XIII legislatura.

Recensioni
Furio Colombo, Il Fatto Quotidiano, 07/10/2020

Quei giorni al mare con Pasolini