Responsive image
Khaled Fouad Allam, Marco Alloni

Leggere il Corano nel deserto

Dialoghi
2015, pp. 112, e-pub

ISBN: 9788899276515
€ 4,99
Acquista da Acquista da Acquista da
Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist
Sinossi

Khaled Fouad Allam era un volto noto al grande pubblico. Sociologo dell’Università di Trieste, editorialista di «Repubblica», ex deputato alla Camera, era spesso invitato nelle trasmissioni televisive a parlare di Islam e di Occidente, delle cause di un conflitto secolare, delle assurde guerre che ancora si fanno in nome della religione. La sua morte improvvisa, nel giugno del 2015, ci ha privato di una voce che ricordava incessantemente, con la sua preparazione e la sua capacità di divulgazione, cosa è "realmente" l’essere musulmani. Marco Alloni, scrittore che vive il mondo islamico da dentro (è residente a Cairo), ha avuto con Fouad Allam un dialogo prolungato e ripetuto su questi temi scottanti. Lo ha condensato nelle poco più di 100 pagine di questo volume, che al lettore risulterà particolarmente intenso, ricco di spunti problematici e di tensioni dialettiche. Leggere il Corano nel deserto è «un invito a guadagnare terre più silenziose del nostro vociferare, spesso saccente, intorno a questioni di cui talora non sappiamo nulla. (…) Abbandonare questo approccio per conquistare le voci primordiali e i primordiali silenzi da cui il Verbo proviene è una preghiera implicita di Fouad che vale, forse, lo sforzo di una meditazione nuova». Quasi un testamento morale e spirituale, di un uomo le cui parole «sono un vettore di civiltà che resterà a guidarci per molto tempo».

Autori

Khaled Fouad Allam

Khaled Fouad Allam (Tlemcen, 2 settembre 1955 – Roma, 10 giugno 2015) è stato un sociologo e politico algerino naturalizzato italiano. Ricercatore universitario della Facoltà di Scienze Politiche dell'Università di Trieste, dal 1994 ha insegnato nel medesimo ateneo "Sociologia del mondo musulmano" e "Storia e istituzioni dei paesi islamici", nonché "Islamistica" all'Università di Urbino. Ha pubblicato numerosi libri focalizzati particolarmente sull'approfondimento delle tematiche inerenti ai rapporti tra mondo arabo-islamico ed occidente. Giornalista pubblicista, editorialista de "La Repubblica",nel novembre 2008 consegue il dottorato honoris causa in sociologia per i suoi lavori sul Mediterraneo dall’Università “Ricardo Palma” di Lima (Perù). Muore il 10 giugno 2015 a Roma.

Marco Alloni

Marco Alloni (1967), scrittore, vive da molti anni a Il Cairo. Collabora con diverse testate tra le quali «Micromega», «Nazione Indiana», «Il Fatto Quotidiano» e «Il Corriere della Sera». Per l’editore Aliberti ha curato la collana Dialoghi. Fra i suoi interlocutori: Antonio Tabucchi, Marco Travaglio, Giulio Giorello, Umberto Galimberti, Furio Colombo, Gian Carlo Caselli, Amos Luzzatto, Corrado Augias, Claudio Magris e Margherita Hack. Ha pubblicato, inoltre, il romanzo "Shaitan" e i saggi "Ho vissuto la rivoluzione", "Egitto o morte".
Per Aliberti compagnia editoriale è autore di Leggere il Corano nel deserto (intervista a Khaled Fouad Allam), Comportati come se fossi felice (intervista a Claudio Magris) e del saggio Il cattivo infinito.Capire Isis.

Recensioni
Dario Fertilio, L'osservatore romano, 21/03/2016

Contro i manipolatori del Libro

Gabriele Ottaviani, Convenzionali, 04/12/2015

“Leggere il Corano nel deserto”

Valeria Merlini, Panorama, 20/11/2015

10 (+1) libri per leggere il Corano e capire l’Islam

Alessandro Mezzena Lona, Il Piccolo, 08/11/2015

Fouad Allam e il sogno di una scuola dove far dialogare Europa e Islam