Responsive image
Enzo Lavagnini

Fellinaria

La Roma di Fellini. I giorni. I luoghi. I personaggi.

Storie e Personaggi
2020, pp. 116, 14x21 cm

ISBN: 9798574345542
€ 12,00
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 12,00
Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist
Altre edizioni
Sinossi

Nella già copiosa bibliografia felliniana, ulteriormente accresciuta da molti titoli usciti nel centenario della nascita del Maestro, mancava una Guida agile e puntuale alla Roma di Fellini.
Ci ha pensato Enzo Lavagnini, storico e critico del cinema, regista e sceneggiatore, a sfornare un Baedeker romano-felliniano, dedicato a chiunque – turista curioso, visitatore cinefilo, abitante di Roma stesso – voglia passeggiare per la Città Eterna alla ricerca di luoghi, storie, volti legati alla vita e all’opera del Maestro. Già Orson Welles aveva capito tutto del rapporto di Fellini con Roma: «Fellini è un ragazzo di provincia che non è mai realmente arrivato a Roma. Ne sta ancora sognando. E dovremmo essere tutti riconoscenti per quei sogni». Lavagnini ha voluto verificare questa intuizione nella pratica, cioè nella geografia, nella topografia e nella storia di Roma. Ha così ripercorso tutti gli itinerari felliniani che ancora oggi, pur nelle trasformazioni di una città profondamente cambiata dai tempi de La dolce vita, sopravvivono nel cuore di Roma e possono essere ripercorsi, fisicamente e, ove non sia possibile, con un po’ di memoria e di immaginazione.
In apertura del volume un Lunario Romano, ovvero le date fondamentali della vita di Fellini a Roma, che è poi un altro modo di scriverne la biografia. Poi una Guida dei luoghi, reali e fantastici, perché Fellini non ha solo descritto Roma, l’ha trasfigurata in una città metafora di se stessa. E poi le case abitate da Fellini e i suoi collaboratori; i luoghi di lavoro; i personaggi, romani doc e non, che hanno popolato la sua vita nella Capitale. E dunque benvenuti a questo Fellini Tour: ricco di aneddoti, episodi, emozioni e di un pizzico di nostalgia. Una malinconia un po’ da Amarcord romano, dietro la quale senti nascondersi a ogni angolo, come una silhouette col cappello e la sciarpa, la figura ancora e per sempre viva del Maestro.

Autore

Enzo Lavagnini

(Roma), critico, autore e scrittore, si occupa di storia del cinema. Ha pubblicato: Pasolini (Sovera, 2009); Il giovane Fellini nello splendente fulgore della vita (Palombi, 2011); Rapporto Confidenziale. Luigi Di Gianni, cinema e vita (Nuova Cultura, 2012). Inoltre ha contribuito al volume Il maestro e la meglio gioventù: Pasolini e la scuola (Aliberti, 2005). Scrive per “Bookciak magazine”, “Diari di Cineclub”. È responsabile dell’Archivio Pier Paolo Pasolini di Ciampino. È nel Comitato Scientifico del “Centro Studi e Ricerche Pier Paolo Pasolini” (Università emui EuroMed - Universidad Complutense - Madrid / Roma). È componente del Cda del Consorzio Sistema Bibliotecario dei Castelli Romani.